Le imprese “rosa“ chiudono il 2016 positivamente: da gennaio a dicembre +321

LECCE – Le imprese femminili, che rappresentano oltre il 22% della struttura imprenditoriale salentina, chiudono il 2016 con un saldo attivo di 321 unità e un tasso di crescita del 2%, attestandosi al 31.12.2016 a 16.179 aziende. Le iscrizioni nel corso dell’anno sono state  1.527 a fronte di 1.206 cancellazioni.  Tra le province pugliesi la provincia leccese è quella che ha realizzato il più elevato tasso di crescita (+2%) seguita da Foggia (+1,86% e un saldo di 345 imprese) seguono Bari (+1,5% e 469 imprese in più), Brindisi (+1,2%) e Taranto (+1,1%), rispettivamente con dei saldi di +99 e +134 aziende. La provincia di Foggia ha il tasso di femminilizzazione più elevato  (26%), seguita da Taranto (25,4%), Brindisi (+22,9%), Lecce (+22%) e Bari (21%).

Tav. 1 – Imprese femminili registrate nelle province pugliesi al 31.12.2016

Provincia Registrate Attive Iscrizioni Cessazioni Cessazioni non d’ufficio Saldo Tasso di natalità Tasso di mortalità Tasso di crescita Imprese totali Tasso di femminilizzazione
BARI 31.805 28.107 2.595 2.347 2.126 469 8,28 6,78 1,50 151.187 21,04
BRINDISI 8.320 7.367 658 589 559 99 8,00 6,80 1,20 36.333 22,90
FOGGIA 18.861 17.461 1.460 1.135 1.115 345 7,89 6,02 1,86 72.505 26,01
LECCE 16.179 14.276 1.527 1.315 1.206 321 9,63 7,60 2,02 72.622 22,28
TARANTO 12.304 10.840 891 762 757 134 7,32 6,22 1,10 48.478 25,38
 Totale 87.469 78.051 7.131 6.148 5.763 1.368 8,28 6,69 1,59 381.125 22,95

 

L’analisi dei saldi dei singoli settori  delle imprese “rosa” salentine, evidenzia saldi negativi, eccezion fatta per il settore agricolo che chiude l’anno con un +35 imprese, ma tali analisi è falsata dalla presenza di un saldo attivo pari a ben 521 imprese non classificate, cioè non ancora spalmate nei vari comparti economici. Analizzando però la numerosità dei settori al 31.12.2016 rispetto all’anno precedente i comparti  che registrano un incremento più consistente sono  le attività dei servizi di alloggio e ristorazione cresciute del 4,4%  passate da 1.555 (2015)  alle attuali 1.623, le altre attività di servizi (servizi alla persona) la cui variazione  è stata del 2,2% (1.500 imprese al 31.12.2016 contro le 1.468 dell’anno precedente) e l’agricoltura le cui imprese sono aumentate dell’1,55% passando da 2.516 a 2.555. Sostanzialmente stabile il numero delle attività manifatturiere (+0,17%) e di quelle  commerciali (+0,28%).  Segni negativi, invece, per le costruzioni (-2,65%),  la cui numerosità alla fine del 2016 è di 550 unità contro le 565 dello scorso anno. Variazioni negative anche per i settori dell’energia elettrica (-10,5%) e fornitura di acqua (-6,25%), ma il numero di tali imprese è di appena 17 e 15 unità. Tutti i restanti settori registrano una variazione annua positiva.

Tav. 2 – Imprese e imprese femminili della provincia di Lecce registrate al 31.12.2016

Settore Imprese registrate femminili Imprese registrate Tasso di femminilizzazione Distribuzione % imprese femminili Distribuzione % imprese
A Agricoltura, silvicoltura pesca 2.555 9.052 28,23 15,79 12,46
B Estrazione di minerali da cave e miniere 4 60 6,67 0,02 0,08
C Attività manifatturiere 1.155 6.486 17,81 7,14 8,93
D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condiz… 17 180 9,44 0,11 0,25
E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d… 15 144 10,42 0,09 0,20
F Costruzioni 550 10.073 5,46 3,40 13,87
G Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut… 5.316 22.833 23,28 32,86 31,44
H Trasporto e magazzinaggio 127 1.146 11,08 0,78 1,58
I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione 1.623 5.614 28,91 10,03 7,73
J Servizi di informazione e comunicazione 206 1.056 19,51 1,27 1,45
K Attività finanziarie e assicurative 362 1.263 28,66 2,24 1,74
L Attività immobiliari 228 1.016 22,44 1,41 1,40
M Attività professionali, scientifiche e tecniche 314 1.580 19,87 1,94 2,18
N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp… 412 1.683 24,48 2,55 2,32
O Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale… 0 1 0,00 0,00 0,00
P Istruzione 115 354 32,49 0,71 0,49
Q Sanità e assistenza sociale 253 643 39,35 1,56 0,89
R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver… 268 994 26,96 1,66 1,37
S Altre attività di servizi 1.500 3.334 44,99 9,27 4,59
X Imprese non classificate 1.159 5.110 22,68 7,16 7,04
 Totale 16.179 72.622 22,28 100,00 100,00

 

Il tasso di femminilizzazione è più elevato,rispetto alla media provinciale,  in alcuni settori, in particolar modo i servizi, in primis quelli legati alla cura delle persona, in cui il 45% di tali imprese è gestito da una donna (1.500 su 3.334), i servizi legati alla sanità e assistenza sociale comparto in cui le imprese rosa sono oltre il 39% (253 su 643) e i servizi legati all’istruzione in cui il tasso di femminilizzazione è pari al 32,5% (115 su 354). Marginale la presenza femminile in settori come l’edilizia, in cui il tasso di femminilizzazione è del 3,4% (550 imprese su 10.073),  servizi di noleggio, agenzie viaggi, servizi alle imprese con 2,55% (412 su 1.683), attività immobiliari l’1,4% (228 su 1.016). In settori come le attività estrattive e le pubblic utility, la presenza femminile è del tutto inesistente con tassi di qualche decimale superiore allo zero.

Quasi il 71% delle imprese femminili (11.472) ha la forma giuridica di impresa individuale, una percentuale superiore a quella delle imprese in generale (66%), mentre il 18% (2.902 imprese) è una società di capitale, poco meno del 7% una società di persone (1.128), il restante 4,2% (677 unità) ha un’altra forma societaria (cooperative, consorzi).

Le imprese femminili artigiane

Le imprese artigiane “rosa” rappresentano il 16% delle imprese femminili, attestandosi al 31.12.2016 a 2.598 con un saldo positivo di 128 imprese pari a un tasso di sviluppo superiore al 5%. L’artigianato femminile è quindi in controtendenza rispetto all’artigianato in generale, che nel corso del 2016 ha registrato pesanti perdite. Nel corso dell’anno ci sono state 130 iscrizioni a fronte di  2 sole cessazioni; il saldo si è distribuite tra le altre attività di servizi (56 imprese), le attività manifatturiere (31), attività di alloggio e ristorazione (16), attività di noleggio e servizi di supporto alle imprese (12). Le imprese rosa artigiane per oltre il 50% (1.331 imprese) svolgono altre attività di servizi (essenzialmente servizi alla persona come parrucchieri, centri estetici, ecc), 674 un’attività manifatturiera e 188 nel settore alberghiero-ristorativo.

 

Tav. 3 – Imprese femminili artigiane della provincia di Lecce al 31.12.2016

Settore Registrate Attive Iscrizioni Cessazioni Cessazioni non d’ufficio Saldo Tasso di natalità Tasso di mortalità Tasso di crescita
A Agricoltura, silvicoltura pesca 3 3 0 0 0 0 0,00 0,00 0,00
B Estrazione di minerali da cave e miniere 1 1 0 0 0 0 0,00 0,00 0,00
C Attività manifatturiere 674 672 32 2 1 31 4,98 0,16 4,82
E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d… 2 1 0 0 0 0 0,00 0,00 0,00
F Costruzioni 81 79 2 0 0 2 2,53 0,00 2,53
G Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut… 64 64 0 0 0 0 0,00 0,00 0,00
H Trasporto e magazzinaggio 23 23 1 0 0 1 4,55 0,00 4,55
I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione 188 187 16 1 0 16 9,30 0,00 9,30
J Servizi di informazione e comunicazione 23 23 3 0 0 3 15,00 0,00 15,00
K Attività finanziarie e assicurative 1 1 0 0 0 0 0,00 0,00 0,00
L Attività immobiliari 1 1 0 0 0 0 0,00 0,00 0,00
M Attività professionali, scientifiche e tecniche 56 56 3 0 0 3 5,66 0,00 5,66
N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp… 93 92 12 0 0 12 14,81 0,00 14,81
P Istruzione 13 13 1 0 0 1 8,33 0,00 8,33
Q Sanità e assistenza sociale 17 17 0 0 0 0 0,00 0,00 0,00
R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver… 27 27 2 0 0 2 8,00 0,00 8,00
S Altre attività di servizi 1.331 1.330 57 2 1 56 4,47 0,08 4,39
X Imprese non classificate 0 0 1 0 0 1 -100,00 0,00 -100,00
Totale 2.598 2.590 130 5 2 128 5,26 0,08 5,18

 

 

Le imprese femminili dei comuni

Tra i 97 comuni della provincia, i comuni di Diso (12,8%), Zollino (11,5%) e Montesano Salentino (11%) hanno registrato nel 2016 il più elevato tasso di crescita delle imprese guidate da una donna. Considerando, invece, i valori assoluti,  i saldi più elevati sono stati registrati, oltre che dal comune capoluogo ( +73 imprese),  dai comuni di Nardò (+25), Copertino (+17), Ugento (15), Squinzano e Cavallino entrambi con + 12 aziende. Al contrario i comuni che hanno registrato il peggior saldo sono stati Poggiardo (-7), Giurdignano (-5) e San Cassiano (-5). Il record relativo al tasso di femminilizzazione spetta al comune di Otranto con il 34%, seguono i comuni di Santa Cesarea Terme (31,2%), Cannole  (30,7%) e i comuni di  Miggiano, Castro, Palmariggi, Arnesano e Gagliano del Capo, tutti con un tasso di femminilizzazione superiore al 26%.

Tav. 4 – Imprese femminili nei comuni della provincia di Lecce al 31.12.16

Comune Registrate Attive Iscrizioni Cessazioni Cessazioni non d’ufficio Saldo Tasso di natalità Tasso di mortalità Tasso di crescita Tasso di femminilizzazione Distribuzione %
LE001 ACQUARICA DEL CAPO 86 77 6 7 5 1 7,06 5,88 1,18 19,55 0,53
LE002 ALESSANO 90 80 6 6 6 0 6,67 6,67 0,00 19,31 0,56
LE003 ALEZIO 121 109 11 13 12 -1 9,02 9,84 -0,82 24,15 0,75
LE004 ALLISTE 100 92 11 8 7 4 11,46 7,29 4,17 20,79 0,62
LE005 ANDRANO 77 70 4 6 6 -2 5,06 7,59 -2,53 25,33 0,48
LE006 ARADEO 176 161 16 19 17 -1 9,04 9,60 -0,56 23,28 1,09
LE007 ARNESANO 68 61 7 5 5 2 10,61 7,58 3,03 26,46 0,42
LE008 BAGNOLO DEL SALENTO 25 25 1 2 2 -1 3,85 7,69 -3,85 20,33 0,15
LE009 BOTRUGNO 37 32 3 6 6 -3 7,50 15,00 -7,50 20,33 0,23
LE010 CALIMERA 125 109 12 11 10 2 9,76 8,13 1,63 24,27 0,77
LE011 CAMPI SALENTINA 162 141 12 16 13 -1 7,36 7,98 -0,61 21,07 1,00
LE012 CANNOLE 73 68 5 1 1 4 7,25 1,45 5,80 30,67 0,45
LE013 CAPRARICA DI LECCE 48 45 2 1 1 1 4,26 2,13 2,13 22,54 0,30
LE014 CARMIANO 225 197 22 19 17 5 10,00 7,73 2,27 21,15 1,39
LE015 CARPIGNANO SALENTINO 97 91 5 7 7 -2 5,05 7,07 -2,02 25,00 0,60
LE016 CASARANO 443 383 43 41 36 7 9,86 8,26 1,61 23,17 2,74
LE017 CASTRI DI LECCE 37 32 3 1 1 2 8,57 2,86 5,71 16,67 0,23
LE018 CASTRIGNANO DE’ GRECI 60 55 2 5 5 -3 3,17 7,94 -4,76 18,63 0,37
LE019 CASTRIGNANO DEL CAPO 79 72 7 7 7 0 8,86 8,86 0,00 18,76 0,49
LE020 CAVALLINO 214 192 25 15 13 12 12,38 6,44 5,94 22,46 1,32
LE021 COLLEPASSO 92 84 4 4 4 0 4,35 4,35 0,00 21,20 0,57
LE022 COPERTINO 367 315 33 18 16 17 9,43 4,57 4,86 20,41 2,27
LE023 CORIGLIANO D’OTRANTO 121 115 12 11 11 1 10,00 9,17 0,83 24,25 0,75
LE024 CORSANO 76 74 6 4 4 2 8,11 5,41 2,70 20,38 0,47
LE025 CURSI 47 44 3 3 3 0 6,38 6,38 0,00 17,41 0,29
LE026 CUTROFIANO 121 106 9 8 8 1 7,50 6,67 0,83 18,14 0,75
LE027 DISO 53 46 8 2 2 6 17,02 4,26 12,77 25,36 0,33
LE028 GAGLIANO DEL CAPO 105 97 5 7 7 -2 4,67 6,54 -1,87 26,05 0,65
LE029 GALATINA 528 473 46 37 35 11 8,90 6,77 2,13 23,84 3,26
LE030 GALATONE 274 238 20 22 20 0 7,30 7,30 0,00 20,33 1,69
LE031 GALLIPOLI 429 344 49 53 50 -1 11,40 11,63 -0,23 23,74 2,65
LE032 GIUGGIANELLO 18 17 0 0 0 0 0,00 0,00 0,00 17,65 0,11
LE033 GIURDIGNANO 40 36 0 5 5 -5 0,00 11,11 -11,11 20,30 0,25
LE034 GUAGNANO 95 89 11 11 10 1 11,70 10,64 1,06 20,61 0,59
LE035 LECCE 2.873 2.417 283 241 210 73 10,11 7,50 2,61 23,11 17,76
LE036 LEQUILE 167 141 15 10 9 6 9,32 5,59 3,73 23,23 1,03
LE037 LEVERANO 319 296 25 19 19 6 7,99 6,07 1,92 19,64 1,97
LE038 LIZZANELLO 156 140 17 13 13 4 11,18 8,55 2,63 20,53 0,96
LE039 MAGLIE 321 287 36 27 26 10 11,58 8,36 3,22 21,79 1,98
LE040 MARTANO 209 188 17 10 10 7 8,42 4,95 3,47 23,20 1,29
LE041 MARTIGNANO 27 23 2 4 3 -1 7,14 10,71 -3,57 20,30 0,17
LE042 MATINO 230 201 20 20 16 4 8,85 7,08 1,77 21,52 1,42
LE043 MELENDUGNO 252 225 27 19 17 10 11,16 7,02 4,13 25,05 1,56
LE044 MELISSANO 134 122 14 16 15 -1 10,37 11,11 -0,74 19,31 0,83
LE045 MELPIGNANO 50 45 1 4 4 -3 1,89 7,55 -5,66 23,15 0,31
LE046 MIGGIANO 66 60 3 5 5 -2 4,41 7,35 -2,94 26,83 0,41
LE047 MINERVINO DI LECCE 69 68 5 4 4 1 7,35 5,88 1,47 20,60 0,43
LE048 MONTERONI DI LECCE 225 194 21 11 9 12 9,86 4,23 5,63 21,13 1,39
LE049 MONTESANO SALENTINO 40 38 7 3 3 4 19,44 8,33 11,11 20,83 0,25
LE050 MORCIANO DI LEUCA 82 76 8 7 7 1 9,88 8,64 1,23 25,31 0,51
LE051 MURO LECCESE 67 60 5 4 4 1 7,58 6,06 1,52 19,36 0,41
LE052 NARDO’ 657 587 74 50 49 25 11,71 7,75 3,96 23,22 4,06
LE053 NEVIANO 66 60 12 10 9 3 19,05 14,29 4,76 17,79 0,41
LE054 NOCIGLIA 37 32 3 1 1 2 8,57 2,86 5,71 23,13 0,23
LE055 NOVOLI 138 124 16 8 8 8 12,31 6,15 6,15 20,29 0,85
LE056 ORTELLE 43 38 2 5 5 -3 4,35 10,87 -6,52 26,06 0,27
LE057 OTRANTO 294 257 33 23 23 10 11,62 8,10 3,52 33,95 1,82
LE058 PALMARIGGI 30 27 2 1 1 1 6,90 3,45 3,45 26,55 0,19
LE059 PARABITA 140 122 15 12 11 4 11,03 8,09 2,94 19,23 0,87
LE060 PATU’ 34 29 4 2 2 2 12,50 6,25 6,25 25,76 0,21
LE061 POGGIARDO 113 100 8 15 15 -7 6,67 12,50 -5,83 22,24 0,70
LE062 PRESICCE 134 121 18 9 9 9 14,40 7,20 7,20 24,86 0,83
LE063 RACALE 238 204 26 21 20 6 11,21 8,62 2,59 18,98 1,47
LE064 RUFFANO 193 175 14 13 13 1 7,29 6,77 0,52 20,66 1,19
LE065 SALICE SALENTINO 116 108 9 8 5 4 8,04 4,46 3,57 20,94 0,72
LE066 SALVE 118 107 16 17 16 0 13,56 13,56 0,00 25,60 0,73
LE067 SANARICA 27 25 1 3 3 -2 3,45 10,34 -6,90 25,23 0,17
LE068 SAN CESARIO DI LECCE 184 138 13 13 11 2 7,14 6,04 1,10 22,06 1,14
LE069 SAN DONATO DI LECCE 98 95 5 9 9 -4 4,90 8,82 -3,92 24,62 0,61
LE070 SANNICOLA 109 98 16 8 8 8 15,84 7,92 7,92 21,41 0,67
LE071 SAN PIETRO IN LAMA 56 45 5 4 4 1 9,09 7,27 1,82 22,95 0,35
LE072 SANTA CESAREA TERME 78 71 8 7 7 1 10,39 9,09 1,30 31,20 0,48
LE073 SCORRANO 98 90 6 2 1 5 6,45 1,08 5,38 20,99 0,61
LE074 SECLI’ 35 25 2 2 2 0 5,71 5,71 0,00 19,77 0,22
LE075 SOGLIANO CAVOUR 56 52 5 4 4 1 9,09 7,27 1,82 19,86 0,35
LE076 SOLETO 84 73 8 4 4 4 10,00 5,00 5,00 19,91 0,52
LE077 SPECCHIA 84 79 9 6 6 3 11,11 7,41 3,70 22,64 0,52
LE078 SPONGANO 70 67 7 4 4 3 10,45 5,97 4,48 23,18 0,43
LE079 SQUINZANO 246 221 31 21 19 12 13,25 8,12 5,13 21,87 1,52
LE080 STERNATIA 39 36 3 6 6 -3 7,14 14,29 -7,14 23,35 0,24
LE081 SUPERSANO 81 75 5 6 4 1 6,25 5,00 1,25 21,09 0,50
LE082 SURANO 40 38 4 1 1 3 10,81 2,70 8,11 20,62 0,25
LE083 SURBO 169 153 21 19 19 2 12,57 11,38 1,20 16,70 1,04
LE084 TAURISANO 171 157 14 11 11 3 8,33 6,55 1,79 19,66 1,06
LE085 TAVIANO 257 217 19 19 16 3 7,48 6,30 1,18 18,41 1,59
LE086 TIGGIANO 57 53 6 5 5 1 10,71 8,93 1,79 23,17 0,35
LE087 TREPUZZI 239 220 21 23 20 1 8,82 8,40 0,42 24,72 1,48
LE088 TRICASE 359 329 33 36 32 1 9,22 8,94 0,28 24,79 2,22
LE089 TUGLIE 115 105 7 9 8 -1 6,03 6,90 -0,86 21,50 0,71
LE090 UGENTO 295 263 36 23 21 15 12,86 7,50 5,36 22,89 1,82
LE091 UGGIANO LA CHIESA 97 87 8 7 6 2 8,42 6,32 2,11 22,66 0,60
LE092 VEGLIE 261 237 25 26 25 0 9,58 9,58 0,00 21,10 1,61
LE093 VERNOLE 146 137 15 7 6 9 10,95 4,38 6,57 24,66 0,90
LE094 ZOLLINO 29 22 4 1 1 3 15,38 3,85 11,54 19,33 0,18
LE095 SAN CASSIANO 32 30 0 7 5 -5 0,00 13,51 -13,51 19,05 0,20
LE096 CASTRO 48 45 2 4 3 -1 4,08 6,12 -2,04 26,67 0,30
LE097 PORTO CESAREO 172 151 21 25 22 -1 12,14 12,72 -0,58 23,53 1,06
Totale 16.179 14.276 1.527 1.315 1.206 321 9,63 7,60 2,02 22,28 100,00

 

 

 

NO COMMENTS